Articoli

Nuovi Voucher: tutte le novità

Il governo ha nei giorni scorso introdotto nel nostro ordinamento il nuovo strumento che, per le famiglie, sostituisce i vecchi voucher. A partire dal 10 luglio 2017, infatti, sarà possibile utilizzare il cosiddetto Libretto Famiglia per pagare prestazioni occasionali di babysitter, badanti, insegnanti privati, lavoratori domestici, giardinieri, lavori di pulizia e manutenzione. Oltre a questo strumento, è stato previsto il Contratto di prestazione occasionale, utilizzabile dalle imprese, dai professionisti e dai lavoratori autonomi.

 

La principale novità è il limite di utilizzo dei voucher. Infatti ciascun lavoratore potrà ricevere un compenso massimo di 5.000 euro, ma il limite è di 2.500 euro per ciascun datore di lavoro. Inoltre, in un anno solare (calcolato dunque dal 1 gennaio al 31 dicembre) non si potranno superare le 280 ore complessive. Un’ulteriore novità è l’obbligo, sia per i lavoratori che per i datori di lavoro, di registrarsi sulla piattaforma INPS.

I datori di lavoro dovranno versare una somma di denaro che andrà a formare un conto online del datore di lavoro, mentre i lavoratori dovranno fornire l’IBAN del conto sul quale vorranno farsi accreditare i voucher.

 

Allarme sicurezza: le aziende italiane non sono in regola

Il quadro delineato dall’Inail e dall’Inps riguardo l’applicazione delle norme di sicurezza da parte delle aziende italiane è disarmante. Nel corso del 2016 le ispezioni effettuate dai due istituti hanno messo in evidenza che ben il 60% delle imprese analizzate non sono in regola con il rispetto della vigente legislazione in materia di sicurezza. Una percentuale altissima e non in linea con la media europea.

Al di là dei numeri, emerge una situazione di pericolo per lavoratori e aziende che deve essere affrontata con determinazione e competenza. La prevenzione del rischio in azienda implica, infatti, la partecipazione da parte del titolare e dei dipendenti agli adempimenti e alle misure di prevenzione per la tutela della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro. Dunque la prima figura che deve garantire la sicurezza in azienda è il datore di lavoro. Qualora qualcosa vada storto le responsabilità cadrebbero inevitabilmente su di esso.

Il datore di lavoro ha dunque l’obbligo di prevenire ogni incidente e garantire la salute e la sicurezza sul luogo di lavoro. Il D.Lgs. 81/2008, rinnovato dal D.Lgs. 106/2009, prevede in quest’obbligo la formazione dei lavoratori in materia di sicurezza. I dipendenti devono, infatti, apprendere le regole e le metodologie che fanno parte del sistema prevenzionistico.

Dare la possibilità ai lavoratori di seguire corsi in materia di sicurezza sicuramente può contribuire a ridurre comportamenti ed atteggiamenti sbagliati che in caso di incidente si ripercuoterrebbero inevitabilmente sull’azienda.

INPS: nuove modalità per le domande di Cassa Integrazione Straordinaria

Domande per la Cassa Integrazione Straordinaria
L’INPS ha comunicato le nuove modalità valide dal 1 marzo

«A seguito dei decreti ministeriali di concessione, per tutte le istanze di CIGS che le Aziende presenteranno all’INPS mediante MOD cod. SR40 (IG15) a partire dalla predetta data del 01/03/2017 e con decorrenza non antecedente alla stessa, sarà obbligatorio associare un ticket UNIEMENS.
Sarà inoltre obbligatoria l’esposizione con ticket su UNIEMENS anche degli eventi CIGS per periodi dal 1.3.2017 richiesti al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ma non ancora concessi tramite decreto ministeriale». Comunica l’INPS.

A partire dal 1° marzo 2017, quindi, il Sistema di Gestione della Cassa Integrazione Guadagni con ticket sarà esteso alle domande di CIG Straordinaria: per gli eventi di CIGS che avranno inizio a partire da tale mese le imprese saranno tenute ad utilizzare esclusivamente il sistema di CIGS con ticket.
L’invio delle domande potrà essere fatto online con Digiweb, la nuova funzione “TICKET” dalla quale sarà possibile creare il ticket da associare alla domanda di CIG Straordinaria già inviata (MOD cod. SR40 – IG15), in alternativa alla generazione direttamente su UNIEMENS.