Il Corso nello Specifico

Durata: 5 ore

ECM: 5

ID Accreditamento: 341087

Introduzione al corso

Attraverso una review della letteratura si valuteranno i modelli più recenti di Compassion Fatigue, e si presenterà un modello teorico integrativo di Compassion Fatigue, indispensabile nella cura dei pazienti.
Analizzeremo i punti di forza e i limiti dei modelli presentati, e vedremo come agendo su determinati aspetti, sarà possibile contrastare il rischio di sviluppare la Compassion Fatigue, e migliorare la presenza compassionevole e impegnata dell’intero personale sanitario.
Il professionista sarà in grado di riconoscere e valutare come, l’esposizione ripetuta e continuativa alla sofferenza e al dolore, alla morte, di altri esseri umani, può portare un individuo a sviluppare una serie di disturbi (anche stress) sul piano emotivo, psicologico, comportamentale ed identitario.
Verranno esplorate le dimensioni della Compassion Fatigue con eventuali rischi e conseguenze, e identificate le strategie più adeguate a farne fronte, nonchè le tecniche per superare la compassion fatique.
Programma:
Il corso analizza il tema della Compassion Fatigue dalla prima definizione agli sviluppi, all’importanza che ricopre oggi nella valutazione del benessere e del carico di lavoro nelle professioni sanitarie, soprattutto nella relazione curante-curato: caregiver burnout vs compassion fatigue.
Verranno presentati diversi modelli di riferimento che hanno fatto avanzare il campo della ricerca sulla Compassion Fatigue, che confermano quanto lo stress e la compassion fatigue metta a dura prova le professioni sanitarie e come questo fenomeno, se non affrontato nelle fasi iniziali può portare alterazioni permanenti nelle capacità di assistenza, sostegno e cura di un paziente, con conseguenze fisiologiche e psichiche negative sullo stesso professionista.

Obiettivi

Il corso ha l’obiettivo di accompagnare il professionista nel tema della compassion fatigue, in particolare lo stress e ciò che comporta questa condizione e come (anche attraverso il sostegno), può essere prevenuta, minimizzata o trattata nella cura del paziente.

Destinatari

Sono interessati al corso medici, psicologi e laureandi in psicologia, psicoterapeuti, assistenti sanitari, educatori, infermieri, tecnici della riabilitazione psichiatrica, terapisti occupazionali, assistenti sociali, OSS, volontari.

Programma

– Introduzione
– La Compassion Fatigue e il sostegno
– Sintomi della Compassion Fatigue
– Stress e Fattori incidenti
– Chi è a rischio
– La Compassion Satisfaction
– Valutare la compassion fatigue
– Modelli di riferimento
–La necessità di un modello integrativo, il contributo della Conservation of resources theory e delle neuroscienze sociali
– Compassion Fatigue Model
– Conclusioni

Docente

Dott. Massimiliano Moro > Vedi il curriculum vitae
Il dott. Massimiliano Moro è nato a Roma nel 1973 e si è laureato in Psicologia Clinica e della Salute presso l’Università degli Studi di Firenze. Da sempre è interessato all’integrazione somato-psichica dell’individuo, in una visione complessa dell’essere vivente in sinergia con il suo ambiente, naturale e relazionale.
Nella sua pratica clinica si occupa principalmente di autoregolazione cellulare e vitalità psicosomatica, nel trattamento di disturbi funzionali e psicosomatici.

Si occupa anche di formazione di percorsi individuali, aziendali, scolastici e presso la P.A.

Più informazioni?

Chiamaci al numero +39 0545.900600 o compila il modulo sotto riportato.

Ci sono dei campi complitati erroneamente. Si prega di verificare.
La tua richiesta è stata inviata!

* campi obbligatori

  

Designed by: Softweb srl