Il Corso nello Specifico

Durata: 5 ore

ECM: 5

ID Accreditamento: 6608-319259

Introduzione al corso

Il corso in adozione e affido, si propone di trasferire delle competenze psicoeducative per comprendere la psicologia e i conflitti latenti e manifesti che emergono nell’ambito della delicata funzione genitoriale, connessa all’affido e all’adozione. Allo stesso tempo fornisce una nuova chiave di lettura, basata sui bisogni emergenti nella relazione genitori/figli, che permette la trasformazione dei comportamenti reattivi in comportamenti che favoriscono l’instaurarsi di una relazione empatica, trasformativa della sofferenza dei minori attraverso la creazione di un clima relazionale fondato sull’accoglienza e la comprensione delle loro provocazioni e stati d’animo, connessi ai difficili vissuti precedenti l’integrazione nella famiglia affidataria/adottiva.

Il discente, tramite la modalità di fruizione in e-learning, potrà frequentare il corso di formazione gestendo in autonomia il proprio tempo, scegliendo liberamente se seguire il corso da casa, dal luogo di lavoro o di vacanza: avendo la possibilità di interrompere e riprendere la frequenza del corso in qualsiasi momento.

L’attenzione è focalizzata sugli elementi relazionali impliciti, sull’individuazione degli indicatori che ne favoriscono la consapevolezza, sull’importanza di creare una sinergia nella rete educativa integrata, tra famiglia e società. Al termine del corso, il professionista sarà in grado di comprendere i bisogni sottostanti le dinamiche conflittuali, attraverso la rilevazione degli indicatori forniti, e di utilizzare strumenti adeguati alla gestione della relazione tra i minori e i genitori, facilitando l’attivazione della resilienza di entrambi gli interlocutori coinvolti nel processo.

Presentazione

Il corso propone una sintetica cornice giuridica dell’istituto affido e adozione in Italia con riferimento alla legge adozione e affidamento.

Porta in primo piano le implicazioni psicologiche dell’affido e dell’adozione, proponendo al contempo delle chiavi di lettura che facilitano la comprensione e la consapevolezza degli aspetti impliciti della relazione genitori/figli nel contesto familiare. Inoltre, propone degli strumenti per la gestione dello stress relazionale e la creazione di un clima relazionale basato sull’ascolto empatico e l’attivazione delle risorse interne.

Obiettivi

Il corso è finalizzato a:

– fornire indicazioni sulla cornice giuridica di riferimento

– acquisire le competenze per sostenere i genitori che vivono situazioni complesse, favorendo la consapevolezza delle implicazioni psicologiche dell’adozione o affido

– trasferire le competenze per aiutare i genitori a riconoscere l’impatto e il valore della relazione nel processo di crescita dei figli

– rinforzare il valore dell’intimità familiare, intesa come momento generativo di affetti e sentimenti, ma anche di osservazione, conoscenza e capacità di interpretare i bisogni

– dare valore all’esperienza genitoriale e trasformare la percezione di «inadeguatezza» in percezione di dono di sé

– trasferire strumenti che valorizzano la ricchezza dell’unicità

Destinatari

Psicologi, educatori, counselor, infermieri/e, operatori sanitari, mediatori familiari, assistenti sociali, laureandi in psicologia.

Programma

–Le implicazioni psicologiche dell’affido e dell’adozione

–L’ ambito familiare come luogo di accoglienza e di trasformazione del disagio

–Le conseguenze delle aspettative genitoriali: sulla famiglia, sulla coppia, sul minore

–La consapevolezza degli aspetti impliciti della relazione: il non detto

–Strumenti per offrire uno spazio familiare costruttivo

–Strumenti per una comunicazione efficace: ascolto empatico e dialogo aperto

–Gestire lo stress dei passaggi del ciclo evolutivo

–L’importanza della sinergia nella rete educativa: il ruolo dell’istituto, della scuola e dei servizi sociali

Docente

Dr.ssa Guy Michel Franca – psicologo clinico > Vedi il curriculum vitae

Residente in Francia. Laureato presso l’Università degli studi di Urbino “Carlo Bo” con tesi di laurea sulle dinamiche relazionali all’interno del gruppo di lavoro. Ho conseguito l’abilitazione all’esercizio della professione di psicologo in Francia. Sono iscritto al Repertoire Adeli (elenco regionale degli psicologi) della Prefecture des Alpes Maritimes al n°069308807.

Sono amministratore unico di Ethic Mind Lab, ente di formazione con sede a Parigi.

Autore dell’approccio ERH etica delle relazioni umane©, dal 2008 sono direttore scientifico della Fondazione Internazionale verso l’Etica onlus, ente no profit accreditato al MIUR, che si occupa di ricerca, formazione e progettazione sociale.

Con diploma di Master di I livello in Neuroscienze, mindfulness e pratiche contemplative conseguito presso l’Università di Pisa, sono abilitato come istruttore di interventi basati sulla mindfulness.

Dal 2018 faccio parte del direttivo dell’Associazione La Vie, ente di promozione sociale che si occupa della gestione di una comunità educativa per minori inviati dai servizi sociali e applica l’approccio ERH nella relazione con i minori e nel team educativo.

Dal 2019 sono membro del comitato scientifico di Beta Formazione.

Dal 2020 sono facilitatore di Pratiche Dialogiche nelle organizzazioni complesse, avendo completato un Corso di perfezionamento presso l’Università di Pisa.

Più informazioni?

Chiamaci al numero +39 0545.900600 o compila il modulo sotto riportato: un consulente sarà a tua disposizione entro un minuto!

Ci sono dei campi complitati erroneamente. Si prega di verificare.
La tua richiesta è stata inviata!

* campi obbligatori

  

Designed by: Softweb srl